Quanto Costa un Matrimonio

Un sito che ti aiuta ad organizzare il tuo matrimonio… con un occhio al prezzo!

Quanto costa l'anello di fidanzamento

Quanto costa l’anello di fidanzamento

Quanto costa un anello di fidanzamento? È la domanda che si pongono tutti i ragazzi che vogliono avanzare una proposta di matrimonio ufficiale: il fidanzamento, infatti, rappresenta il passo ufficiale per sposare la propria ragazza.

Secondo un’antica tradizione, diffusa specialmente nel Sud Italia, l’uomo dovrebbe spendere, per l’acquisto dell’anello di fidanzamento, l’equivalente dello stipendio di due mesi di lavoro.

A parte questa tradizione, a dire la verità un po’ penalizzante per i ragazzi (e che non incoraggia certo il matrimonio), andiamo alla scoperta dei costi e dei listini cui si deve far fronte. Occorre precisare, in primo luogo, che il costo dell’anello è strettamente connesso alle modalità di realizzazione: se è composto in maniera artigianale costerà decisamente di più rispetto a un anello costruito in serie.

Un anello di Tiffany, normalmente, non costa meno di mille euro, mentre per un Trilogy si arriva senza problemi a millecinquecento euro. Se si desidera optare per una soluzione più economica, invece, si può puntare su una fedina in oro bianco, del valore non superiore ai centotrenta euro. Per quel che riguarda i solitari, invece, è impossibile parlare di un prezzo a priori, perché esso varia a seconda della qualità, della luce, della montatura della pietra e del taglio: si può passare senza problemi dai cento ai tremila euro.

Vale la pena di mettere in evidenza che, nel caso ci si rivolga direttamente a un orefice o un artigiano, potremo contare su una scelta molto più ampia, nel senso che l’anello potrà essere personalizzato sulla base delle nostre richieste e dei nostri gusti: potremo impiegare pietre scelte da noi, realizzare disegni particolari e personalizzare la fedina come meglio crediamo. Come detto, il ricorso a un artigiano fa aumentare sensibilmente il prezzo dell’anello di fidanzamento.

Ma vale la pena compiere uno sforzo economico: l’anello rappresenta un pegno unico e insostituibile, e non può essere considerato alla stregua di un regalo qualunque che può essere cambiato se non gradito. A proposito della scelta del tipo di anello, solitamente l’anello classico è quello composto da brillanti, come per esempio un Trilogy o un solitario formati da tre pietre (che simboleggiano l’amore passato, l’amore presente e l’amore futuro: in una parola, l’amore eterno). I diamanti, invece, vengono montati di norma sull’oro bianco, così che ne venga messa in evidenza la luminosità: in alternativa, possono essere incastonati all’interno di una fascia.

In conclusione, è necessario ribadire che il costo dell’anello di fidanzamento è in funzione di numerosi fattori, dalla scelta delle pietre alla fonte d’acquisto dell’anello stesso: tutti elementi da valutare con attenzione se non si vuole rischiare un esborso economico eccessivo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.