Quanto Costa un Matrimonio

Un sito che ti aiuta ad organizzare il tuo matrimonio… con un occhio al prezzo!

Musica per matrimonio: consigli utili per risparmiare

Musica per matrimonio: consigli utili per risparmiare

Il matrimonio è uno dei momenti più belli della vita di ognuno di noi e, spesso, ciò che fa in modo che quel giorno rimanga uno splendido ricordo per tutti, è proprio la musica. Infatti, avere il giusto sottofondo musicale per il giorno delle proprie nozze è davvero importante: rende l’atmosfera molto più coinvolgente e più piacevole per tutti.

Tuttavia, si tratta anche di uno degli elementi più dispendiosi, insieme al ricevimento. A questo proposito, potrebbe essere opportuno conoscere alcuni suggerimenti utili per risparmiare sulla musica per il matrimonio. Come si può spendere meno trovando la soluzione giusta?

Il primo consiglio si può racchiudere in una sola parola: tempismo!

Prenotare una band, un duo, un cantante o un dj per le nozze, è fondamentale, ma è altrettanto importante farlo nel momento ideale. Il suggerimento principale è assicurarsi il proprio intrattenimento musicale in un periodo di “bassa stagione”. Ovvero, sapendo che questi professionisti sono molto più impegnati nei mesi estivi e nei periodi delle feste, per risparmiare è opportuno prenotare nei momenti in cui sono più liberi e quindi non hanno molti ingaggi tra cui scegliere. In queste situazioni, i professionisti dell’ambito musicale sono molto più disposti a trattare e ad abbassare le loro tariffe.

I mesi migliori per prenotare la musica per matrimonio, sono solitamente i mesi tra febbraio e aprile, oppure dall’inizio di ottobre alla fine di novembre. In questi periodi potrai tranquillamente organizzare un buon intrattenimento musicale per le nozze, con un budget ridotto rispetto ad altre mensilità dell’anno. Molto probabilmente potrai non solo approfittare di tariffe più basse, ma potrai anche richiedere qualche performance supplementare o qualcosa di più particolare a prezzi più bassi. Per velocizzare la ricerca della band ci si può affidare al web ed utilizzare siti come Nozzeinmusica.it o Musiqua.it (dedicato alla musica per matrimonio e altri generi di eventi).

Il secondo consiglio è: personalizzare

Quando si tratta di intrattenimento musicale per matrimoni, la personalizzazione potrebbe non solo rendere l’evento più bello, ma anche meno costoso. Perché?

Semplicemente potrai pensare che più generi musicali potrebbero essere la scelta migliore, ma quanto ti verrebbe a costare ingaggiare più professionisti che facciano musica diversa? Forse troppo. Perciò, il consiglio è di trovare una band o un professionista che offra più di un genere musicale. A quel punto, potrai personalizzare la tua festa ed accordarti con l’artista.

Questo significa che potrai avere ad esempio un pianobar di sottofondo durante l’aperitivo, un karaoke dopo cena, e/o un piccolo concerto, grazie alla stessa band e pagando una tariffa unica. In questo modo potrai decidere come e quando vivacizzare la serata, spendendo meno, ed accontentando tutti. Perciò, una volta deciso il budget per la musica del matrimonio, potrai ricercare una band che sia specializzata in più generi musicali, e creare una scaletta personalizzata.

Il terzo consiglio è: scegli il dj set.

Se il gruppo musicale non è ciò che cerchi, optare direttamente per un dj set potrebbe essere una delle scelte migliori. Questo perché gli ospiti potranno fare delle richieste, così come gli sposi, ognuno potrà ascoltare la musica che preferisce, e non ci saranno momenti di silenzio.

Questa potrebbe sembrare una soluzione ottima per un matrimonio dove sono presenti per lo più giovani, ma in realtà è un’opzione adatta per tutte le età e per tutti i budget. Il motivo? Anche in questo caso è possibile personalizzare la festa mettendosi d’accordo in anticipo con il dj e richiedendo un certo tipo di scaletta.

In questo modo sarà possibile risparmiare ed ottenere tutta la musica che si desidera, per tutta la durata della festa. In alternativa, è possibile ingaggiare una band che, dopo una certa ora, possa offrire anche il dj set. In questo modo sarà possibile soddisfare diverse tipologie di richieste e preferenze, assicurandosi il divertimento per tutti.

ll quarto consiglio è: attenzione all’installazione degli impianti ed al sound check!

Molto probabilmente, il professionista ti chiederà di arrivare in anticipo per poter fare il sound check (controllo e regolazione dei volumi in base all’ambiente) e ovviamente per montare tutta la strumentazione per la musica per il matrimonio. Ricorda però che, anche in questo caso, il tempo è denaro.

Per risparmiare anche in questa situazione, invece che far arrivare la band troppo in anticipo, cerca di essere tu in “ritardo”. Praticamente, il consiglio è di intrattenere gli ospiti in altro modo (magari per fare le fotografie), mentre nel frattempo i musicisti e addetti alla musica avranno il tempo di prepararsi senza dover arrivare sul posto diverse ore prima del ricevimento.

Il quinto consiglio è: non prenotare un gruppo che venga da troppo lontano.

Le spese della trasferta e dell’alloggio di coloro che si occuperanno della musica per il matrimonio, ricadranno ovviamente sugli sposi e/o la loro famiglia. Per evitare che l’ingaggio venga ampliato da questi oneri, cerca dei professionisti nella tua città o nelle immediate vicinanze.

In questo modo non solo potrai risparmiare, ma potrai anche accordarti di persona con gli artisti e conoscerli, in maniera tale che successivamente non si presentino problemi o fraintendimenti. Con queste soluzioni, la musica per matrimonio scelta sarà non solo bella e di tuo gradimento, ma anche molto meno dispendiosa!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.