Quanto Costa un Matrimonio

Un sito che ti aiuta ad organizzare il tuo matrimonio… con un occhio al prezzo!

Quando costa il pranzo di matrimonio

Quando costa il pranzo di matrimonio

Il matrimonio prevede dopo la cerimonia un pranzo o una cena per gli invitati e, poiché il pasto deve essere luculliano e il numero dei convenuti è sempre elevato, finisce per incidere pesantemente sull’intero costo delle nozze.

Il costo del banchetto, oltre che dal numero di invitati, dipende sia dal tipo di locale che si sceglie, sia dal menù. E’ chiaro che se si cerca un ristorante magari in una location prestigiosa, come potrebbe essere un castello o un villa storica il prezzo lievita, ma anche i locali rinomati e “à la page” presentano dei costi senz’altro superiori ai 100/150 euro per persona; se li moltiplicate per un numero di invitati medio di circa cento, il totale è da brividi. Alla cifra, non certo irrisoria, normalmente si deve aggiungere poi il costo per l’accompagnamento musicale che non manca mai in una sala per banchetti.
Premesso che ognuno può festeggiare le proprie nozze come meglio crede, pensare che una cifra simile venga spesa per un banchetto che alla fin fine gli sposi riescono ben poco a godersi per l’emozione e la tensione che accompagna sempre eventi di questo tipo, pare quasi una follia.

Risparmia sul mese e sul giorno del matrimonio

Innanzitutto bisogna individuare il giusto locale per il banchetto, si tratta di un’operazione che va fatta con mesi di anticipo perché se avete deciso di sposarvi in quelli che sono i periodi classici (maggio, giugno e settembre) è difficile trovare la disponibilità di qualche locale con un paio di mesi di preavviso.

Ma se avete in testa di risparmiare potreste considerare l’idea di celebrare le nozze in uno di quei mesi poco gettonati, come quelli invernali, i prezzi praticati in quel periodo sono minori, così come si ottengono degli sconti per i giorni della settimana che non siano il sabato e la domenica.

Risparmia sul ristorante

Se non ve la sentite di andare controcorrente per quel che riguarda il giorno e il mese, potete però risparmiare sul tipo di ristorante da scegliere. Scartate immediatamente i locali di lusso e quelli prestigiosi e concentratevi sui classici ristoranti da banchetto che di solito presentano anche un dehors con giardino o piccolo parco in cui è possibile scattare delle fotografie. Per questo tipo di locali il prezzo si riduce e dovrebbe variare dai 50 ai 100 euro, ma prima di scegliere ricordate che quelli che chiedono la cifra più alta non è detto che offrano anche la qualità migliore. Per la scelta definitiva bisognerebbe fare la prova assaggio presentandosi in incognito in un giorno qualunque, oppure affidarsi al passaparola di amici e conoscenti che saranno lieti di suggerirvi buoni locali.

Risparmia sul menu

Operata la scelta del ristorante per risparmiare potete agire sul menù evitando certi piatti eccessivamente costosi, niente ostriche, caviale o altri pesci pregiati, nessun piatto al tartufo, né vini doc e potete ridurre il numero delle portate, limitandovi a due primi e due secondi.

Risparmia sugli invitati

Poi bisogna prendere in considerazione l’elenco degli invitati depennando gli amici degli amici, limitandosi agli amici più cari, ai parenti più stretti e ai colleghi con i quali avete rapporti ravvicinati.
Con una lista ridotta di invitati si può prendere in considerazione l’idea del banchetto in agriturismo: i prezzi sono modici, i cibi sono di qualità e la location spesso è molto romantica.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.